Questo pomeriggio il camion bosniaco è arrivato a Barbarano Vicentino da Ivan dove sabato scorso Lorenzo, Maurizio, Gino, Teresio, Luigi, Felice, Daniele, Emilio, Ezio, Mattia, e Ivan hanno finito di assemblare gli ultimi pacchi famiglia che si sono andati ad aggiungere a tutti i pacchi famiglia preparati precedentemente nelle varie sedi e fatti pervenire nel capannone di Ivan. Lì tutti insieme hanno preparato 28 pallets di alimentari, pannoloni e detersivi pronti per affrontare il viaggio verso la Bosnia. Ogni pacco famiglia e ogni pallet sono stati costruiti sulla base della destinazione e della composizione della famiglia e delle particolari esigenze di ognuno.
Questo carico è stato possibile grazie all’aiuto di tutti i volontari dell’associazione, a Novate Milanese, Rovello Porro, Albino, Gambolò, San Felice sul Panaro, Magreta, Cavezzo, Reggio Emilia, Rubiera, Bargagli, Albissola e Genova. Con moltissimo impegno sono stati raccolti 100 quintali di alimentari, oltre 10 quintali di pannoloni e 16 quintali di detersivi.
Ora il camion è in viaggio verso la Bosnia, affidato alla protezione della Gospa, dove arriverà domani mattina alla dogana di Bijaca. Da lì, il prezioso carico 126 quintali di aiuti, verrà depositato nel magazzino del nostro referente e nei giorni successivi gli aiuti verranno consegnati personalmente agli orfanotrofi, campi profughi e famiglie seguite dalla nostra associazione.
Grazie a tutti i volontari che hanno raccolto, inscatolato e preparato il carico, grazie ad Ivan per la disponibilità del magazzino, delle attrezzature e dei pallets e il carico del camion, e grazie a Anna e Paolo che hanno preparato il pranzo per i volontari.
Un grazie di cuore ad ogni persona che singolarmente o come gruppo ha partecipato alla raccolta e ha dato il suo contributo per arrivare a caricare 13 metri di camion!!!!

e dopo 24 ore…

Il camion è arrivato a destinazione oggi pomeriggio. Dopo lo scarico tutti gli aiuti sono già depositati al sicuro nel magazzino e da domani inizierà la distribuzione a Sarajevo, Konijc, Mostar, Busovaca, Dreznica Caplijna, Grude. Ringraziamo Zorica e Dragan per la preziosa collaborazione.

condividi l'articolo su: