Skip to Content

Blog

Missione di Carità 28 dicembre – 01 gennaio

Dal 28 dicembre 2023 al 1° gennaio 2024, 5 furgoni e un pulmino con 21 volontari hanno portato aiuti umanitari in Bosnia Erzegovina.
Il 28 dicembre affrontiamo il viaggio verso la Bosnia e il 29 mattina siamo alla frontiera di Bijaca e dopo alcune ore di attesa usciamo dalla dogana e ci dirigiamo immediatamente verso Grude dove alle 13 incontriamo Marinko insieme alle famiglie a cui consegniamo i pacchi famiglia e confermiamo anche per il 2024 la copertura dei costi per l’acquisto delle medicine. Dopo pranzo alle 16, ci rechiamo all’Orfanotrofio di Mostar dove, oltre a scaricare aiuti alimentari, ci aspetta una bella festa e insieme ad un gruppetto di ragazzi della “Gioventù missionaria” che si sono aggregati, distribuiamo i regali preparati da Bianca e da tutto il suo gruppo che, come tutti gli anni, pensa a tutti i bambini e ragazzi dell’orfanotrofio. Dopo due gioiose ore trascorse in allegria con tanti bambini salutiamo piccoli e grandi e alle 19 partecipiamo alla Santa messa organizzata per i ragazzi al Villaggio della Madre.
Sabato 30 dicembre partiamo presto al mattino con destinazione Sarajevo. Alle 9 iniziamo a scaricare i furgoni per l’Orfanotrofio SOS Kinderdorf e per l’Orfanotrofio Bijelave. Contemporaneamente nell’ufficio di Sprofondo incontriamo A. una ragazza uscita dalla Casa protetta che ha bisogno di essere sostenuta nel suo percorso di rinascita dopo le violenze familiari subite insieme ai figli. Dopo aver ascoltato la sua storia decidiamo di sostenerla per un anno in questo percorso di vita, inserendola nel progetto “ Angelo custode – Aiuto per una nuova vita ”. Alle 12 arriva Padre Leon da Vares, con lui parliamo delle 3 famiglie inserite nel progetto Angelo custode e ci fa richiesta di inserire altre due famiglie in condizioni disperate nel progetto di assistenza: dal 2024 le famiglie aiutate salgono così a 5! Prima di salutarlo carichiamo gli aiuti per le famiglie seguite dall’associazione e confermiamo anche per il 2024 il contributo mensile per l’acquisto delle medicine per i poveri della parrocchia. Alle 13 incontriamo Ifeta dell’Associazione Jadar con la quale parliamo del progetto asilo al mattino/dopo scuola al pomeriggio che accoglie 50 bambini e ragazzi e progettiamo le attività necessarie al sostegno del progetto negli anni a venire.
Scarichiamo alimentari, detersivi e pannoloni per il Progetto social market aperto presso Sprofondo nella sede di Dobrinja. Scarichiamo inoltre quanto preparato per l’Associazione Dar Srz di Busovca, e per la Casa Protetta di Sarajevo.
Dopo il pranzo salutiamo Hairija e Neira e raggiungiamo Konijc alle 17 dove ci aspettano le famiglie seguite nei progetti dall’Associazione. Per ogni nucleo aggiorniamo i dati e consegniamo i pacchi famiglia preparati a Novate dal gruppo di Lorenzo. Si valuta caso per caso sulla base delle informazioni raccolte la situazione di ogni famiglia e si decide se e quale contributo erogare nei prossimi 4 mesi.
Alle 21.30 raggiungiamo Medjugorie per la cena e il meritato riposo.
Domenica pomeriggio dopo aver lasciato qualche aiuto alla Comunità Cenacolo ci dirigiamo a Domanovici, Suskovo, Modric per distribuire i pacchi famiglia ai singoli nuclei familiari e alle signore anziane del campo irlandese.
Alle 19 torniamo a Medjugorie e alle 21 partecipiamo alla veglia di fine anno alla Comunità Cenacolo Campo della Vita festeggiando l’arrivo del nuovo anno in adorazione di Gesù.
Lunedi è ora di fare ritorno a casa ringraziando il Signore per tutto quanto ci ha permesso di fare e soprattutto di vivere in questa missione di carità.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 4 persone
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone e testo
Potrebbe essere un'immagine raffigurante furgone, ambulanza e testo
Nessuna descrizione della foto disponibile.
Continua a leggere

RACCOLTA ALIMENTARE – CONAD BAGGIOVARA

Sabato 11 novembre presso il Supermercato Conad di Baggiovara (Mo) Marinella Elena Cucciolo e Marri effettueranno una raccolta di generi alimentari durevoli. Tutto ciò che verrà donato durante la giornata sarà caricato e distribuito nella prossima missione di carità in partenza il 27 dicembre 2023.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "SABATO 11 NOVEMBRE CONAD DI BAGGIOVARA Aiutaci a riempire il carrello Tutto quanto verrà donato sarà distribuito nella missione di carità di alimentare Rrocentare fine dicembre"

Continua a leggere

Compiti del cuore

E’ Iniziato un nuovo anno scolastico e la nostra associazione, raccogliendo l’eredità dell’associazione Sorrisi dall’Est,  anche quest’anno offre agli studenti di elementari e medie un servizio di aiuto allo studio nei locali messi a disposizione dalla Parrocchia di San Fruttuoso a Genova.
I nostri volontari, insegnanti, ex insegnanti e laureati, affiancano i ragazzi singolarmente, durante tutto l’anno scolastico nelle materie in cui hanno più difficoltà.
Per questo servizio, alle famiglie dei bambini e ragazzi viene richiesta un’offerta libera secondo la possibilità di ciascuno. Con le offerte raccolte sosteniamo il progetto “ Doposcuola del cuore ” presso l’Orfanotrofio Dieciji Dom di Mostar in Bosnia Erzegovina.  
Per tutte le informazioni e prenotazioni si può contattare Monica 3487631841

Continua a leggere

Arriva l’inverno… Arriva la legna

In Bosnia l’inverno sarà freddo.
Per le famiglie seguite dall’associazione abbiamo acquistato la legna.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante deposito di legname
Continua a leggere

PRANZO SOLIDARIETA’ – CORTICELLA (RE)

Oggi domenica 15 ottobre in una bella giornata di sole si è svolto il consueto pranzo di solidarietà a Corticella (RE) organizzato da Daniele Bonacini e Enza Pergreffi  due dei responsabili dell’Associazione in Emilia
Daniele e Enza con l’aiuto di tanti amici(in cucina Odetta Eros Susanna Edith alla lavastoviglie Super Antonio al servizio Assunta Roberta Maxim e Francesco) hanno preparato un’accoglienza calda e amichevole.
Una bella giornata trascorsa in amicizia con tante persone con lo scopo di aiutarci a finanziare i nostri progetti presso l’Istituto Dieciji Dom di Mostar. Questi progetti cercano di migliorare la vita dei ragazzi in ogni aspetto.

PROGETTO “ MEDICINE DEL CUORE  attraverso un contributo economico mensile vengono assicurati i farmaci e i presidi medici ai bambini dell’Orfanotrofio.

PROGETTO “ ARTE DEL CUORE attraverso un contributo economico mensile viene garantito ai bambini un corso di arte attraverso la presenza di un insegnante e il materiale necessario.

PROGETTO “ CUCINA DEL CUORE  attraverso un contributo economico mensile viene garantito ai bambini e ragazzi un corso di cucina attraverso la presenza di una cuoca esterna e la fornitura degli alimentari necessari alla preparazione di un pasto che verrà consumato in orfanotrofio

PROGETTO “ LOGOPEDIA DEL CUORE attraverso un contributo economico mensile viene garantito ai bambini e ragazzi la presenza due volte a settimana di un logopedista che svolge terapia continuativa con i ragazzi che necessitano di terapia logopedica. Il progetto nasce dall’esigenza di assicurare una terapia costante ai bambini più in difficoltà attraverso la presenza del logopedista in orfanotrofio

PROGETTO “DOPOSCUOLA DEL CUORE attraverso un contributo economico mensile viene garantito ai bambini e ragazzi la presenza di un maestro/professore che assista i ragazzi nel recupero delle materie nella quali sono in difficoltà. Il progetto nasce dall’esigenza di combattere l’abbandono scolastico o il ricorso alle scuole speciali per i ragazzi più fragili.

PROGETTO “ SOCIALIZZAZIONE DEL CUORE attraverso un contributo economico mensile viene garantito ai bambini e ragazzi la presenza di un “ANGELO DEL CUORE” che accompagna i bambini e ragazzi nelle loro attività esterne all’orfanotrofio. Il progetto nasce dall’esigenza di evitare la ghettizzazione dei bambini e ragazzi dell’orfanotrofio rispetto ai loro coetanei delle famiglie. In accordo con la direttrice si è riflettuto che i ragazzi e bambini che sono in grado devono svolgere le loro attività insterno insieme ai coetanei da cui nasce confronto e socializzazione con il mondo esterno all’orfanotrofio.

Continua a leggere