Rompiamo il silenzio

Il progetto è rivolto inizialmentre ai bambini residenti in una grande baracca a Sarajevo dove vivono con le loro famiglie i cui componenti sono per la maggioranza sordomuti.

Il progetto nasce dall’aiuto che l’Associazione ha potuto offrire a due bimbe sordomute,T. e E. per le quali sono stati acquistati gli apparecchi acustici in loco e che per la prima volta nella loro vita hanno potuto sentire la melodia della musica e i suoni del mondo. Attualmente le due bimbe si stanno impegnando a imparare il linguaggio parlato poiché fino all’inserimento degli apparecchi acustici avevano utilizzato il solo linguaggio dei segni e la lettura delle labbra.

La felicità negli occhi di T. scaturita dalla scoperta dei suoni del mondo, ci ha spinto ad aprire questo progetto.

Gli apparecchi acustici devono essere acquistati in Bosnia perchè essendo utilizzati da bambini e ragazzini devono essere impiantati e sistemati costantemente in loco dalle strutture sanitarie.

condividi l'articolo su: